• JVS_0461.JPG
  • JVS_0489.JPG
  • JVS_0426.JPG
  • JVS_0480.JPG
  • JVS_0223.JPG
  • JVS_0612.JPG
  • JVS_0419.JPG
  • JVS_1659.JPG
  • Ponte Ciolo 1.jpg
  • JVS_0486.JPG
  • JVS_0610.JPG
  • Ponte Ciolo 2.jpg
  • JVS_0468.JPG
  • JVS_0544.JPG
  • JVS_0299.JPG
  • JVS_1660.JPG
  • JVS_0243.JPG
  • JVS_0291.JPG
  • JVS_0576.JPG
  • JVS_0799.JPG
  • JVS_0589.JPG
  • JVS_0408.JPG
  • JVS_0203.JPG
  • JVS_0819.JPG
  • JVS_0494.JPG

Torre Pali

Torre Pali è un piccolo villaggio di pescatori che prende il nome dalla torre di avvistamento fatta costruire nel XVI secolo da Carlo V per avvistare gli invasori turchi ed organizzare le contromisure difensive. La torre costiera di Torre Pali resiste a fatica allo scorrere del tempo ed appare parecchio diroccata ma probabilmente proprio per questo assume un fascino particolare. Quando fu progettata si ergeva stabilmente sulla terra ferma ma, a causa dell'erosione costiera, attualmente si trova completamente circondata dalle acque del mare a circa 15 metri dalla costa.

Oggi Torre Pali è un piccolo villaggio di pescatori con porto turistico, nascosto nel Salento tra i famosi campi di ulivi ed il Mar Ionio. Torre Pali ha un litorale basso e sabbioso, caratterizzato dalla presenza di dune retrostanti ricoperte da macchia mediterranea, e poche zone rocciose. Nella sua zona a sud Torre Pali ha una bellissima spiaggia di sabbia circondata da una natura ancora incontaminata e un mare poco profondo e cristallino e in 30 minuti a piedi è possibile raggiungere le acque cristalline della spiaggia di Pescoluse, nota anche con il nome di Maldive del Salento. Lungo il bagnasciuga si incontrano diversi chioschi e stabilimenti dove poter godere della vista e assaggiare prodotti locali accompagnati da un drink.

In meno di un'ora di macchina da Torre Pali si possono visitare molte città e paesi graziosi e caratteristici, tra questi Santa Maria di Leuca (15 km), Gallipoli (40 km), Lecce (75 km), Otranto (50 km) e Castro (35 km). Per gli amanti della natura, è possibile visitare i parchi nazionali lungo la strada litoranea "Santa Maria di Leuca - Otranto", con la spettacolare costa intervallata da scogliere e vegetazione colorata, o "Porto Selvaggio", con grandi pinete mediterranee, scogliere e spiagge rocciose.

Book Now Button IT