• town05.jpg
  • town06.jpg
  • town04.jpg
  • town02.jpg
  • town07.jpg
  • town03.jpg
  • town01.jpg
  • town08.jpg

Cittadine pittoresche

Santa Maria di Leuca
Nota per il famoso faro situato sulla Punta Mèliso, considerato tradizionalmente il punto geografico più basso, conosciuto come il "tacco" della penisola italiana, così come il punto di incontro delle acque del Mar Adriatico e del Mar Ionio. La cittadina custodisce anche il grande Santuario o Basilica De Finibus Terrae ("Fine della Terra", 1720-1755 ), costruito per commemorare il passaggio di San Pietro durante il suo viaggio in Italia, e sette ville ottocentesche, costruite secondo vari stili per la maggior parte dagli architetti Ruggeri e Rossi. Santa Maria di Leuca ha un vivace lungomare, piacevole da attraversare durante la serata, e le scogliere per coloro che amano tuffarsi nelle acque cristalline.

Gallipoli
La città fu fondata dai Greci, che la chiamarono Kallipolis, che significa "Bella città". Il vivace centro storico è situato su un'isola collegata alla terraferma da un ponte che fu costruito nel 16° secolo. Nel centro storico si può passeggiare nel labirinto di stradine, ricche di bar accoglienti, ristoranti per tutti i gusti, negozi di prodotti tipici, souvenir e piccole gallerie d'arte. Nel cuore della città vecchia, si trova la cattedrale barocca di "Sant'Agata", del 17 ° secolo, con una facciata riccamente decorata in "carparo", pietra calcarea locale. In prima serata, quando i pescatori rientrano dal mare, si può godere di un delizioso aperitivo di crudità di pesce fresco nel porto della città vecchia.

Otranto
La città è situata sulla costa orientale del Salento, sul mare Adriatico, ed è il punto più orientale del continente italiano. Il centro storico è circondato da imponenti mura della città che possono essere attraversate per godere di una splendida vista panoramica della città e del porto turistico, che con le sue acque limpide, cristalline e poco profonde è anche un luogo frequentato dalla gente del posto che è solita godere di una nuotata durante le giornate soleggiate. Il centro storico è molto ben conservato, con belle facciate, chiese e piazze piene di ristoranti, bar e negozi.

Lecce
Lecce è un capoluogo della regione, situata nel cuore del Salento, è di gran lunga la città più grande della sub regione. A causa dei ricchi monumenti architettonici barocchi presenti nella città, Lecce è comunemente soprannominata "La Firenze del Sud". Lecce è quasi interamente decorata in stile barocco che proprio qui ha assunto tratti singolari tali da essere identificati come elementi caratteristici di uno stile denominato Barocco Leccese.

La leggenda narra che Lecce fu fondata ai tempi della guerra di Troia, ma sulle sue origini non ci sono notizie certe. Secondo alcuni studiosi, Lecce era l'antico centro messapico di Sybar, nome il cui significato rimane ancora dubbio: "città del sole" come vorrebbero molti o "lupo selvaggio sotto un albero" come ricorda lo stemma della città. A questo simbolo (un lupo sotto un leccio e una corona con cinque torri) si rifà il nome del capoluogo salentino quando dal 268 a.C. venne governata dai Romani e conosciuta come Lupiae. Ma la storia è lunga e attraversa molti secoli prima che Lecce venga finalmente chiamata così. Fu Luppia con i Greci, Licea con i Normanni e Litium con gli Svevi. Da qui infine, attraverso le naturali trasformazioni fonetiche, è diventata Liccio e finalmente Lecce. Avendo la città una lunga tradizione con la cultura greca, ancora oggi, nella Grecìa Salentina, un gruppo di 11 comuni non lontani da Lecce, si parla il "Griko".

Lecce ha un prezioso centro storico e sicuramente merita una visita, soprattutto la sera, quando le facciate sono splendidamente illuminate dai lampioni che colorano la città con una luce giallastra, creando un'atmosfera fiabesca. A causa della sua vasta popolazione studentesca, la città è molto vivace e, soprattutto in estate, ospita numerosi festival e concerti all'aperto.

Book Now Button IT